Si salva il bambino numero 100 !

Quando anni fa iniziai il mio percorso, che qualche volta mi ha portato a "perdermi", ho SEMPRE avuto la certezza che stavo facendo qualcosa di  irrinunciabile.Ed anche quando ancora nessuno aveva salvato un bambino ERO CERTO che prima o poi sarebbe accaduto.
Questo è il bambino numero 100.
Si è salvato perchè una ragazza è stata invitata dal mio Amico Giorgio Sgobbi all'Auditorium ad aprile.

Non era come all'inizio quando ero solo, quando avevo 20 suorine e poche mamme davanti.Questa volta erano circa 2000 persone.Questa volta era speciale.L'avevo immaginata e sognata:una lezione interattiva alla Sala Sinopoli di roma, presentato dal Lorella Cuccarini e dal Sindaco di Roma Gianni Alemanno.Grazie ad Happy Family  ed a Gens Futura ci riuscii.
Una ragazza era presente.

Oggi è risucita a salvare un bambino che....non conosceva.

Questo è il vero miracolo.
MI sento soddisfatto e felice, ma non di festeggiare.Perchè ho ancora il ricordo nitido dei singhiozzi della mamma di Francesco sulla spalla, il suo sguardo vuoto nel nulla, come di una persona che ha perso parte dell'anima.Da quel giorno non mi sono mai fermato.Da quel giorno sono stati inmolti a credere ed a portare avanti con passione e dedizione uno dei progetti piu' appaganti che ho mai avuto il piacere di avere tra le mie mani.
Dedico il bambino numero 100 a tutti quei volontari che si vogliono avvicinare a questo progetto, a tutti quelli che ci credono e che magari continueranno come e meglio di me a fare bene, a dare speranza ed a salvare altri bambini.
E non ho .....ancora finito.

Marco Squicciarini
Medico Volontario della Croce Rossa Italiana
Sognatore di un mondo migliore per TUTTI !

Caro Marco,questo è un SMS ricevuto da MIriam Castelnuovo che, a giugno 2011, la invitai all'Auditorium Parco della Musica per la lezione di circa 2000 persone.Ti prego di pubblicarla subito.è troppo importante.

Giorgio Sgobbi
" Giorgio scusa l'ora ma son ancora tutta euforica per l'accaduto.Ieri ho assistito casualmente ad un inizio di soffocamento di un bambino a me sconosciuto e ripensando al corso al quale ci invitasti presso l'auditorium di Roma, ho realizzato che di fatto il bimbo nè si lamentava,nèpiangeva,nè parlava....Ho dedotto che fosse necessario un intervento immediato perchè evidentemente era già iniziata la fase di soffocamento.Ero molto emozionata ma la mia fortuna è stata la scelta giusta di non guardare il bimbo in faccia ( so che altrimenti non ce l'avrei fatta) se non di sfuggita,scegliendo di sdraiarlo sulle ginocchia del papà e prendenndolo da dietro come ho visto fare dal Dott. Squicciarini .

Gli ho dato una prima pacca interscapolare e poi ho detto al padre di procedere nello stesso modo.Per inconto  al terzo o il quarto colpo il bambino ha espulso una fetta di prosciutto che stava procurando il soffocamento !!!!

Grazie ancora davvero a tutti voi di Happy Family per avermi dato la facoltà di apprendere delle nozioni cosi' importanti,l'emozione era tanta ma..saper cosa fare è stato fondamentale."

 

MIriam Castelnuovo

Roma 5 Agosto 2011